Scheda dell'appuntamento


Mercoledì 22 novembre 2017, ore 20.30

2017-11-22

Conferenze

Alcool e droghe, perché molti adolescenti ne sono attratti?

 Indirizzo: via Bussola, 7, 20143 Milano, Mi
 Organizza: Scuola Steineriana Cometa
 Relatore: dott. Carmelo Samonà

 Sito web: http://www.scuolacometa.it
 Email: scuolacometa@scuolacometa.it

l terzo settennio presenta delle caratteristiche peculiari, che lo differenziano dalle epoche precedenti: comincia a risvegliarsi un sentimento di indipendenza e un desiderio di autonomia nella relazione con la realtà. Questo ha la sua espressione sociale in un conflitto più o meno latente con gli adulti e in un bisogno di costituire relazioni sociali con i propri coetanei a partire da se stessi. I legami di dipendenza e di appartenenza in gran parte si dissolvono lasciando posto a un profondo impulso di riscoperta del mondo a partire dalle proprie forze individuali. Il rapporto con la realtà si rovescia rispetto al primo settennio, il settennio dell'immedesimazione, e si trasforma profondamente rispetto al secondo settennio, il settennio della fiducia nell'autorità. Invece della immedesimazione la contrapposizione, invece della fiducia nell'autorità l'esigenza di partire da se stesso per sperimentare e giudicare il mondo, per mezzo delle nascenti forze dell'intelletto. Tuttavia se persistono componenti o aspetti irrisolti provenienti dai settenni precedenti, allora questi sussistono come nuclei conflittuali e come difficoltà maturative nel periodo dell'adolescenza. La contro immagine patologica della immedesimazione infantile si presenta come compulsione e come dipendenza, la fiducia nell'autorità si trasforma o in una opposizione distruttiva e anti-sociale oppure in un persistere in uno stato di dipendenza dall'ambiente. Questi elementi problematici intralciano lo schiudersi delle forze individuali come base per una rinnovata esperienza del mondo. La conseguenza è un senso di noia e di vuoto. Uno svuotamento dell'interesse verso la realtà. Questo senso di vuoto provoca uno stato di angoscia e di inquietudine, che può sospingere all'uso di sostanze, con l'intento di riempire la coscienza di contenuti per sfuggire al senso di vuoto, di noia e di inutilità. L'uso di sostanze finisce con l'incidere profondamente sull'andamento del processo di maturazione che è proprio di questa età, impedendo da una parte lo sviluppo dei processi delle facoltà logiche e di giudizio come strumento cosciente dell'interpretazione della realtà, e dall'altra lo sviluppo di una volontà individuale come strumento di una relazione libera e autonoma con il mondo. Questo avrà delle conseguenza che tendono a persistere per tutta la vita. Solamente una pedagogia capace di sviluppare un adeguato sentimento di devozione nel primo settennio, e un adeguato sentimento di meraviglia nel secondo settennio, può costituire un elemento preventivo per quelle patologie dell'adolescenza, la cui conseguenza è costituita dall'uso di droghe e sostanze psicotrope. Questo rischio proprio dell'adolescenza comporta la necessità di un riposizionamento dell'educatore in maniera tale da poter accompagnare l'adolescente, dandogli fiducia nelle sue capacità che costituiscono la base per un nuovo modo di schiudersi alle vita.

Dottor Carmelo Samonà
Nato a Palermo, dopo aver frequentato gli studi classici frequenta la Facoltà di Medicina nella sua città dove si laurea nel 1976. A sedici anni incomincia a studiare l'antroposofia che lo orienta dopo la laurea verso la medicina antroposofica, formandosi in Svizzera e in Germania. Lavora come medico antroposofo a Palermo e a Roma, svolgendo la sua attività anche in altre città italiane. È autore di numerosi scritti tra i quali: "Considerazioni intorno al metodo Goetheanistico", "Considerazioni sull'eutanasia", "Isteria e Nevrastenia", "L'Antroposofia e il problema della razza" ed altri ancora. Svolge un'intensa attività di conferenze e seminari in numerose località dell'Italia e dell'Europa, principalmente su temi di antroposofia, metodologia, psicologia, pedagogia e medicina. È membro del Collegio di Presidenza della Società Antroposofica in Italia.



AGGIUNGI AL TUO CALENDARIO SEGUI IL CALENDARIO DELL'ASSOCIAZIONE


Condividi su:


Questa pagina è stata visitata 318 volte.

POSSONO INTERESSARTI ANCHE...

La comunità dei Cristiani

Mercoledì 22 novembre 2017, ore 21

Indirizzo: Via Clericetti 45, 20133 Milano, MI
Relatore: Anna Annovazzi

Gesuitismo e Rosicrucianesimo

Giovedì 23 novembre 2017, ore 20.45

Indirizzo: via Vasto 4, 20121 Milano, MI
Relatore: Carmelo Samonà


Il tuo calendario

Puoi creare il tuo calendario personalizzato, aggiungendo gli appuntamenti che ti interessano.

Accedi o registrati qui!






Hai dimenticato la password?


Registrati qui!

Newsletter

Notiziario mensile con il programma degli eventi in Italia.

ISCRIVITI

Sei una scuola o una associazione?

Vuoi segnalare un appuntamento?
Chiedici come si fa

SCRIVICI
Qui troverai tutti gli indirizzi e i programmi culturali completi di scuole, associazioni, gruppi di studio presenti in Italia


Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk