libri


euritmia-terapeutica_1


8 conferenze tenute a Dornach dal 12 al 18 aprile 1921 e Stoccarda il 28 ottobre 1922

L’euritmia terapeutica, che dal 1921 è un metodo terapeutico moltissimo praticato in collaborazione con i medici in tutto il mondo, si pone accanto ad altri metodi terapeutici riconosciuti, così come, secondo le parole di Rudolf Steiner, l’euritmia artistica si pone dignitosamente accanto alle altre arti. Traduzioni di: Natalia Carullo, Barbara Lucheschi, Ivana Marinato, Maria Teresa Radaelli, Giancarlo Buccheri, Stefano Gasperi.

INDICE:

Prima conferenza Dornach,12 aprile 1921 Il rapporto dell’elemento igienico-terapeutico con l’elemento pedagogico-didattico ed artistico dell’euritmia. Laringe e sua metamorfosi. La laringe quale secondo elemento eterico nell’uomo. Cervello anteriore e tiroide. Euritmizzazione della laringe parlando e cantando. Statica della testa e dinamica dell’uomo ritmico, ritmicità ed aritmia in rapporto al pensare. Poesia e prosa nel loro effetto sull’uomo. Riunione e adattamento dei sistemi in avanti e all’indietro. Esercizi con giambi e trochei. Rapporto tra movimento degli arti e pensare. Digestione e cefalea. Scrivere con i piedi. Esercizi di euritmia terapeutica con I, A, O. L’essenziale del movimento euritmico è il sentirlo negli arti. L’esercizio in E incrociando gli assi degli occhi. Euritmia igienico-terapeutica in gruppo. Forma organica e forma in movimento.

Seconda conferenza Dornach, 13 aprile 1921 Carattere delle vocali e delle consonanti. Linguaggio e movimento interiormente uniti nei tempi antichi, oggi staccati. Il riportare di nuovo in movimento il corpo nell’euritmia. Il trasferimento delle singole vocali dall’euritmia nella terapia: I, U, O, E, A; movimento delle braccia e indicazioni per le singole vocali. L’uso delle vocali in generale. Movimento delle gambe ed esercizi vocalici. L’efficacia del guardarsi interiormente nelle consonanti terapeutiche. M, S, H, rispetto a Lucifero e Arimane.

Terza conferenza Dornach, 14 aprile 1921 Con le consonanti l’uomo perde se stesso confrontandosi col mondo esterno; con le vocali ottiene se stesso grazie alla sua attività interiore. I tre principi di suddivisione delle consonanti e i loro effetti. Processi fisiologici del linguaggio nella pronuncia delle vocali e loro applicazione nell’euritmia terapeutica. Movimento polare nei processi del parlare (suoni labiali, dentali, velari, costrittivi, occlusivi, vibrati, ondeggianti) e il loro incrociarsi. I processi fisiologici nel linguaggio pronunciando le vocali A, U, O, E e il loro effetto polare nell’impiego nell’euritmia terapeutica. Movimenti dovuti all’intelletto e alla volontà. Può essere causa di malattia aver perso le immagini del linguaggio a seguito dell’impiego dell’intelletto. L’ammalarsi come effetto della civilizzazione. L’euritmia come elemento animico-spirituale di guarigione.

Quarta conferenza Dornach, 15 aprile 1921 Le vocali agiscono direttamente sull’organismo ritmico, le consonanti agiscono su di esso per via indiretta, attraverso l’organismo del ricambio e delle membra. Metamorfosi nell’euritmia terapeutica dei movimenti consonantici B/P, D/T, G/K/Q, S, F, R, L, H, M, N, Sc, e loro effetti. Nessi fra il sistema del movimento e del ricambio. L’euritmia come ginnastica compenetrata di anima. Parlare vocalico prima di esercizi euritmici vocalici. L’ascolto spirituale-animico di ciò che si è mosso. L’immettere vita e movimento nel corpo eterico umano. Il movimento della R e il suo impiego in pedagogia. Pareggio di un effetto troppo forte in terapia.

Quinta conferenza Dornach, 16 aprile 1921 Dodici esercizi euritmici per agire, a partire dall’elemento animico per via indiretta sul corpo eterico, su tutta la costituzione dell’organismo: giudizio, manifestazione di volontà, esercizi di sentimento in E, esercizi di desiderio in U, movimenti di flessione ed estensione con B, R, M, esercizi di abilità in E; E e O sul pavimento, H-A e A-H. La necessità di rendere sciolto il corpo eterico grazie all’euritmia. L’effetto pedagogico-didattico, igienico e terapeutico dei diversi esercizi. La ginnastica puramente fisiologica quale scuola del materialismo. Effetti della ginnastica euritmica per l’autocoscienza e la padronanza di sé. Indicazioni riguardo alla durata d’applicazione e il cambio degli esercizi.

Sesta conferenza Dornach, 17 aprile 1921 L’effetto dell’euritmia sulla fisiologia in una direzione spirituale, con l’esempio della poesia di Goethe “Über allen Gipfeln ist Ruh…”. L’essenza dell’ascolto. Ascoltare: uno stato simile al sonno, un lieve immaginare. Nell’euritmia vengono eseguiti dal corpo fisico i movimenti eterici dell’uomo che dorme o che ascolta. Stimolazione delle forze di crescita; forze di ringiovanimento negli adulti. Effetto delle vocali euritmiche sugli organi del sistema ritmico. L’ascolto delle consonanti. Effetto delle consonanti euritmiche sull’organizzazione della testa. La digestione come attività del ricambio che si estende nella sfera ritmica. L’attività volitiva umana. Forze egoistiche e il loro significato per l’organismo umano. Cristallizzazione e forze plastiche degli organi. Attività spirituale e fisica. L’alternare ritmico di euritmia consonantica e vocalica e suo effetto sull’aura umana.

Conferenze sull’euritmia terapeutica tenute per medici e studenti di medicina

Conferenza dal 2° corso per medici Dornach, 18 aprile 1921 La formazione della terra e dei metalli. Il processo del divenire viene prodotto dalle forze formative irradianti dal cosmo; dall’interno operano le forze che consolidano. Forze formative e forze di consolidamento. Forze spingenti del magnesio e arrotondanti del fluoro. I processi di secrezione e la loro funzione mediatrice. Il processo percettivo quale proseguimento del processo del divenire, il cui rovesciamento si ha nel salire a immaginazione, ispirazione e intuizione. Stimolazione di forze d’immaginazione inconsce tramite movimenti consonantici. Processo attraverso il sistema ritmico. Rilucere dei reni e segni occulti. Matilde di Magdeburgo. Euritmizzazione di belle poesie e suo effetto su difetti congeniti. Differenza tra gli esercizi respiratori yoga e le modificazioni del respiro indotte dagli esercizi di euritmia terapeutica. Forza di convincimento nei confronti dell’attuale medicina. Rifiuto della ciarlataneria da parte del movimento antroposofico.

Conferenza dalla “settimana medica” Stoccarda, 28 ottobre 1922 Il significato dell’euritmia terapeutica. La collaborazione del sistema del ricambio e quello ritmico nel linguaggio. L'euritmia come metamorfosi del linguaggio corrente col rafforzamento della volontà e la diminuzione dell'intelletto. Effetto salutare dell'attività artistico-euritmica. Riflessione interiore euritmica attraverso la ripetizione. La stretta collaborazione fra euritmia terapeutica e il medico. Collaborazione fra vocali e consonanti all'esempio della dentizione: L, A, O; all’esempio di affezioni renali: S, A, B, P. La polarità di organi umani in una dinamica centrifuga e centripeta, e regolazione con l’euritmia terapeutica. Atteggiamento animico artistico. Euritmia terapeutica e terapia. Massaggi. Ginnastica. Movimenti in E per rafforzare, e movimenti in I per equilibrare le parti destre e sinistre dell’organismo con indice, alluce e occhio. Completa forma in U nell’euritmia terapeutica stando in piedi fermi. Forme in O rispetto al sistema muscolare. La coscienza è fattore salutare. Forme in E e in U per regolare attività astrali ed eteriche. L’euritmia terapeutica nelle donne in gravidanza. Malattia delle parti basse e paralisi. Attenzione a non sopravvalutare il metodo. Dilettantismo. Sana fisiologia per una sana terapia.

Appendice Relazioni di Erna von Deventer-Wolfram, Elisabeth Baumann e Isabella de Jaager sulla nascita e sull’importanza del “Corso di euritmia terapeutica”.


Libri e informazioni su Rudolf Steiner

Euritmia terapeutica

di Rudolf Steiner

Editrice Antroposofica
12,50

Codice: 978-88-7787-330-9
Edizione: 2003
Opera omnia: 315
Pagine: 132

12,50 AVVISAMI


AGGIUNGI alla LISTA DEI DESIDERI

AGGIUNGI alla LISTA DEI REGALI








Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk