Articoli

Scuola steineriana in Nepal, Estate 2004

Notiziario estate 2004

Cari amici,
mi scuso per il ritardo con cui vi mando il notiziario estate 2004, ma sono stata in Canada con la mia famiglia per qualche mese.
Sono rientrata a Katmandu in Agosto ed ho trovato i bambini e tutto lo staff rigogliosi e felici di aver trascorso un meraviglioso primo periodo scolastico.
Vorrei ringraziare tutti voi per continuare a supportare tutti noi qui a Katmandu. Senza di voi, la scuola e la comunità non potrebbero continuare il loro meraviglioso cammino.
Con i miei più sinceri ringraziamenti migliori auguri, Heather Maclaren
Responsabile del progetto "Bambini del Nepal" e Scuola Waldorf Tashi

Cari amici,
il 29 aprile 2004, la scuola Waldorf Tashi ha iniziato il suo quinto anno di attività, accudendo 80 bambini in tre asili e nella prima, seconda e terza classe. All'inizio di questo secondo periodo scolastico le classi sono piene di bimbi gioiosi, e decorate con meravigliosi dipinti e lavori fatti a mano.
Il nostro gruppo di lavoro è ora composto ora da sette insegnanti e un'assistente di asilo, tutte donne tibetane e nepalesi.

In aprile abbiamo dato l'addio a Marjorie Theyer e Kate Bryant. Kate ha terminato il suo anno con noi come formatrice di insegnanti e Marjorie come mentore negli ultimi quattro anni. E' stato molto triste doverle salutare e difficile trasmettere quanto fossimo loro grati per il loro aiuto a tutti noi nella scuola. Speriamo che un giorno potranno essere ancora con noi, qui in Nepal.

Laura Wilson è arrivata in aprile dalla Nuova Zelanda per trascorrere un periodo con noi come formatrice di insegnanti. Laura ha raccontato così la sua esperienza alla Scuola Waldorf Tashi:

"Avendo appena terminato 5 mesi come formatrice di insegnanti alla Scuola Waldorf Tashi, mi piacerebbe condividere quello che ho vissuto. C'è molto da aspettarsi dalle insegnanti qui, poiché esse insegnano ispirandosi ai principi Waldorf in un contesto sociale in cui gli stessi principi non sono ampiamente rispecchiati. In Nepal non ci si aspetta che gli insegnanti siano molto creativi, che "poseggano" quello che insegnano. All'inizio trovavo che le insegnanti alla scuola Tashi erano in qualche modo riluttanti ad esprimere quello che esse consideravano una loro mancanza di talento artistico, sulla lavagna e altrove. Quindi abbiamo lavorato a sfatare un mito che era stato loro inculcato, cioè che alcune persone sono brave nell'arte mentre altre non lo sono.

Ho scoperto che le insegnanti sono estremamente rapide nell'apprendere. Quando si è osservate, valutate e guidate non è sempre facile!
Ma qui la franchezza e la passione dello staff sono tali che è una gioia lavorare con loro.
Per molti aspetti, tutto ciò di cui avevamo bisogno era un incoraggiamento alla fiducia, affinché le insegnanti capissero di essere valide, tanto quanto valide insegnanti Waldorf altrove.

Un giro nelle loro classi lo dimostra. I loro bambini sono più felici di essere a scuola di quanti io abbia visto. La loro attenzione viene catturata dalle storie sorprendenti che aprono ogni giornata, accompagnate da meravigliosi disegni alla lavagna, disegno di forme, musica e movimento.

Le risposte creative dei bambini sono diverse: a volte sono modellini di cera, castelli incollati al quaderno, che saltano su quando questo si apre, altre volte grandi dipinti con il gesso sul pavimento esterno.

Non devo più preoccuparmi che le insegnanti siano creative, man mano che esse realizzano che questo tipo di educazione coinvolge anche la loro libertà, non solo quella dei bambini. Che ciascuna di loro ha qualcosa di peculiare da offrire, ed il loro lavoro esplora queste peculiarità.

Ciò che ho trovato particolarmente notevole, nei miei cinque mesi qui, è l'armonia. Ogni scuola ha i suoi problemi, forse per qualche insegnante non è tutto scorrevole, o una relazione studente-insegnante è particolarmente difficile.
Qui no! L'intero staff, incluse le meravigliose cuoche e gli amministratori, è come una famiglia e tutte le insegnanti sono semplicemente adorate dai loro bambini.
Questo accade perché la scuola per loro è un luogo di divertimento, di amore, di stimolo, e di sicurezza. Nessun bambino si trova nella situazione di dover percepire di non essere inserito .

Quest'armonia è dovuta in gran parte alle forti basi che si stabiliscono all'asilo. Le tre insegnanti, insieme all'assistente, compiono un lavoro superbo nel guidare i nuovi arrivati in un mondo di bei ritmi, di bontà, di premure e di pazienza, cosicché nel momento in cui i bambini giungono alla prima classe, formano già un gruppo veramente armonioso, e la gestione della classe non è un problema per l'insegnante.

Questa scuola ha lavorato per raggiungere ciò che Rudolf Steiner voleva: che la scuola fosse una estensione felice, senza cuciture, della vita di casa e di famiglia".
(Laura Wilson, 25 agosto 2004)

Tutti noi ringraziamo profondamente Laura per il suo dono di franchezza, supporto e creatività. Lei ha aiutato le insegnanti a raggiungere un nuovo grado di fiducia e consapevolezza. Auguriamo a Laura amore e felicità per il suo futuro.
Ora vorremmo dare il benvenuto nella nostra famiglia a Kathryn Loveday, formatrice di insegnanti.

Kathryn viene dall'America, ed ha trascorso gli ultimi tre anni insegnando dalla prima alla terza classe al "Colegio Los Charcos", una scuola Waldorf a San Miguel de Allende, in Messico.

Desideriamo salutare calorosamente i nuovi sostenitori della scuola e ringraziarli per aiutare i bambini a ricevere questa splendida educazione.

Ai nostri "vecchi" sostenitori, come sempre grazie per il vostro incredibile supporto; avreste dovuto ricevere il nostro rapporto annuale in maggio. Diciotto bambini sono ancora senza sostenitori. Apprezziamo profondamente il vostro sforzo di cercare sostenitori anche per loro.

Desideriamo ringraziare tutti coloro che hanno donato vestiti, vitamine, materiale e giocattoli negli ultimi sette mesi; tutto ciò che è stato mandato è così necessario ed apprezzato!

Ai nostri amici della Nuova Zelanda: "Bambini del Nepal" ha ora un conto presso la " Prometheus Finance Limited". Nel mandare una donazione, per favore accludete una lettera che spieghi che è per "Bambini del Nepal". Per favore, leggete più avanti per maggiori dettagli.

Molti amici ci hanno scritto preoccupati per la situazione politica in Nepal. A volte è difficile, ma stiamo tutti bene e siamo grati per ogni giorno di pace in cui i bambini e gli insegnanti possono venire a scuola. Ringraziamo ognuno di voi per l'amore e la preoccupazione per noi e per le vostre preghiere per la pace in tutto il mondo.

Con i più sinceri ringraziamenti e i migliori auguri da tutti noi di "Bambini del Nepal" e scuola Waldorf Tashi.


Potete aiutarci:
•  Mandando una donazione ad una delle associazioni elencate a fondo pagina;
•  Sostenendo un bambino con 25 dollari al mese.
•  Parlando di noi ai vostri amici ed incoraggiarli a fare una donazione;
•  Pubblicando I nostri notiziari nei notiziari della vostra scuola, organizzazione, o comunità;
•  Se siete in visita in Nepal, o la state programmando, saremo deliziati se verrete a trovarci;

Fondazione Rudolf Steiner
Per favore scrivete nella parte "memo" dell'assegno:
"The Children of Nepal"
Building 1002B, Thoreau Center, Presidio, P. O Box 29915
San Francisco, CA 94129-0915, USA
Tel: 415 561 3900
Le donazioni in USA sono deducibili dalle tasse

Freunde der Erziehungskunst Rudolf Steiner e.V .
Per favore scrivete nella parte "memo" dell'assegno: "The Children of Nepal - Project #4405"
Kopenicker Str. 175
Berlin, D-10997, Germany
Tel: 030 61 70 26 30

Children of Nepal Ireland Internationaal Hulpfonds
c/o John Daffy
Per favore scrivete nella parte "memo" dell'assegno: Doire Fea "Children of Nepal"
Grallagh, Nenagh Hoofdstraat 14b
Co. Tipperary, Ireland LA Driebergen, NL-3972, The Netherlands
Email: daffyj@gofree.indigo.ie Tel: 0343 53 60 67
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk