Articolo:

Promuovere lo sviluppo integrale dei bambini – per l’Europa di domani

di: Michaela Gloeckler

I bambini forgeranno il futuro in base ai valori appresi dai genitori, dalla società e dalla scuola. Con i suoi progetti e partner l’Alleanza ELIANT contribuisce in modo significativo alla sensibilizzazione delle autorità e della società civile. I seguenti progetti illustrano queste attività della nostra alleanza:

Dal 23 al 26 ottobre 2013 ha avuto luogo a Bruxelles la conferenza „Massimizzare il potenziale di sviluppo“ (Unfolding Conference ) organizzata da Learning for Well-being, Universal Education Foundation , Alliance for Childhood, Eurochild, Alleanza ELIANT, l’Associazione internazionale per l’Educazione Steiner/Waldorf nella Prima Infanzia (IASWECE) e Evens Foundation. La responsabile di progetto di ELIANT Michaela Sieh ha coordinato la conferenza che ha riscosso ampio riscontro. Nell’ambito della conferenza è stato dato risalto anche ai diritti dei bambini. Quale membro di Eurochild, ELIANT sostiene il Manifesto per i Diritti dei Minori presentato il 20 novembre nell’ambito della Giornata Internazionale per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.
 
ridere bambino  
 
Il Manifesto per i Diritti dei Minori
È stato firmato da 14 organizzazioni per i diritti dei bambini e invita il Parlamento europeo a esercitare il suo potere legislativo ed economico nell’interesse dei bambini. Che cosa potete fare? Invitate il vostro membro locale del Parlamento europeo a promettere di diventare un campione dei diritti dei bambini. Trovate tutte le informazioni qui.

Valori umani e capacità fondamentali 
La conferenza di Bruxelles era incentrata sul tema: quali sono i valori umani essenziali e come possiamo trasmetterli ai bambini, come possiamo renderli consapevoli e insegnare loro a gestirli? Rispetto dell’integrità e della dignità anche del neonato, sincerità reciproca, amorevole interesse per gli altri e per l’ambiente in tutti i particolari. Che cosa significa rilassarsi, allenare i sensi, l‘attenzione, ed empatia – ascoltare in modo attivo, dare spazio alla propria creatività e alle domande? Si tratta di capire queste capacità, di allenarle e di esprimerle anche con il portamento del corpo. In tal modo si sviluppa l’unità fisica-spirituale-intellettuale della persona che sarà percepita dal bambino, che la imiterà attivamente e che quindi sarà risvegliata nel bambino e adottata dallo stesso. 

Ogni bambino deve poter sviluppare il suo potenziale unico
Alla conferenza hanno partecipato 130 esperti del mondo della ricerca, della pratica e della politica e un numero sorprendentemente elevato di giovani desiderosi di impegnarsi. I partecipanti provenienti da 18 paesi si sono occupati insieme della questione di come promuovere una cultura in cui ogni bambino abbia la possibilità di sviluppare il suo unico potenziale individuale e sociale. Dalla conferenza sono scaturite in particolare altre iniziative e la speranza in un’educazione e formazione lungimirante delle generazioni che caratterizzeranno l’Europa di domani. Un motivo davvero perfetto per l’Avvento.

Costruire un’Europa per e con i bambini
Nel 2013 l’attenzione di ELIANT era incentrata in particolare sui diritti dei bambini e sul loro sano sviluppo. Nel 2014 proseguiremo questo lavoro con il nuovo progetto “Crescere insieme – approcci integrativi per la salute e il benessere dei bambini”. Questo progetto gode del sostegno di Damus-Donata; il nostro partner è la Universal Education Foundation. L’obiettivo di ELIANT è di “costruire un’Europa per i bambini e con i bambini” – come ha ben formulato il Consiglio d’Europa.

Nell’ambito della conferenza I bambini possono cambiare il mondo (CATS) Michaela Sieh ha rappresentato ELIANT con una relazione. CATS ha già riunito un gran numero di rappresentanti internazionali di diverse professioni e un gruppo di giovani impegnati e ha rappresentato un’ottima preparazione per la conferenza di Bruxelles „Massimizzare il potenziale di sviluppo“. Con la preparazione in comune della prossima conferenza di CATS il lavoro proseguirà in partenariato. Tutte le persone impegnate e interessate a questo tema sono invitate a collaborare alla prossima conferenza CATS che avrà luogo a Caux (Svizzera) dal 26 luglio al 2 agosto 2014 e che avrà per tema: „La gioventù come promotrice dei cambiamenti“.

Durante la conferenza in Svizzera e quella tenutasi a Bruxelles è stato particolarmente entusiasmante ascoltare i giovani che presentavano le loro preoccupazioni al plenum. Le loro visioni e la loro capacità di esprimere i loro desideri e le loro speranze hanno profondamente colpito tutti i partecipanti alla conferenza. 

Vi auguriamo un luminoso Avvento e porgiamo i nostri migliori saluti
Michaela Glöckler, Ueli Hurter e Susanna Küffer Heer (Executive Committee); Michaela Sieh (gestione del progetto)